Introduzione

PLASTICA E IMPATTO AMBIENTALE

La plastica in tutte le sue forme e i suoi usi ci accompagna da decenni nella vita di tutti i giorni, sotto forma di bottiglie d’acqua, vaschette per alimenti, mollette, cannucce, bicchieri, sacchetti.

Dai recenti studi è emerso che a seconda della tipologia di plastica utilizzata una bottiglia di plastica può durare oltre i cento anni, durata ancora più lunga per altri derivati plastici (PVC, ecc)

Il ciclo vitale di ogni prodotto plastico  si può concludere in tre modi:

Riciclaggio

Incenerimento

Discarica

Tutte queste 3 tipologie sono di forte, fortissimo impatto ambientale e soprattutto senza valore aggiunto, anzi.

Alcuni ricercatori sostengono che l’impatto della plastica sull’ambiente circostante ma soprattutto marino sia talmente forte che entro i prossimi 40-50 anni potremmo ritrovarci ad avere all’interno dei nostri mari più plastica che pesci. Basti pensare alle enormi isole di plastica galleggianti che hanno invaso i nostri oceani.

Dati ufficiali indicano che il 50% dei rifiuti che si trovano all’interno dei nostri mari è  composto da prodotti monouso di plastica quali cannucce e posate, bottiglie, cotton fioc, sacchetti e molti altri (vedi sotto):

Marine litter %

Come cita l’hashtag sotto l’immagine condivisa #plasticstrategy la commissione europea ha approvato nuove norme per salvaguardare i mari. Diverse norme che prevedono e obbligano piccoli e grandi produttori a trovare alternative sostenibili il prima possibile. Deadline ufficiale è il 2021, ma alcuni stati (UK, Grecia) hanno indicato il 2019 come deadline massima. Complimenti Europa, con il piccolo contributo di ognuno si può fare molto.

Le cannucce che sono state inventate nel lontano 1888 per poter bere bevande, anche molto fredde, senza doversi gelare le mani, si sono evolute col passare degli anni a oggetto abitudinario usato nella gastronomia, Fast food, industrie di bevande e soft drink sono i primi consumatori del prodotto.

Purtroppo, nessuno di noi è consapevole che da un utilizzo medio di meno di 20 minuti  la durata di vita dell’oggetto in verità non finisce, se non smaltito in modo adeguato questo può durare 10, 50 oppure oltre 100 anni.

Alla luce di questo molti stati si stanno organizzando per vietare il consumo esagerato di cannucce e altri articoli in plastica monouso, ma quali sono le alternative sul mercato? Ma soprattutto perché sono una valida alternativa?